Il Brand Ambassador è una figura oggi abbastanza presente nelle aziende che operano nel settore Retail e GDO.

Letteralmente significa “Ambasciatore del Brand” ossia un team di persone che hanno il principale compito di rappresentare l’azienda in modi polivalenti: dal codice comportamentale, ai valori del Brand, alla conoscenza del prodotto/servizio fino alla formazione sul campo del personale di vendita, ma non solo, sono spesso a contatto anche con i consumer finali.

Perché questa figura è oggi sempre più strategica in azienda?

Per molti anni le aziende si sono allenate nella comunicazione verso l’esterno, verso i clienti attraverso il marketing e varie attività che avevano lo scopo di far conoscere il Brand ai consumer. Oggi occorre fare marketing interno all’azienda soprattutto se ha un Retail network. I continui cambiamenti del mercato rendono indispensabili le riorganizzazioni aziendali ( con riposizionamento o cambi di concept ecc..)  e queste manovre possono essere impopolari o poco comprensibili soprattutto per le parifiche come i negozi, i rivenditori o la sales force B2B. Lontano dalla sede centrale si può perdere il senso e l’obiettivo della nuova strategia. Ecco che i Brand Ambassador intervengono come figure rappresentative del cambiamento all’interno dell’azienda.

Cosa fa?

I Brand Ambassador si occupano di declinare in concreto azioni e comportamenti richiesti dall’azienda andando a operare direttamente nello Store o nei luoghi necessari. Esperti del prodotto/servizio e, ancor più importante, fortemente “appassionati” al Brand, questo team ha più funzioni:

  1. Comunicazione bidirezionale dei valori e delle strategie aziendali verso tutto il personale a contatto con il cliente e raccoglitore di informazioni sul campo verso la sede.
  2. Formazione on-the-field sia sulle hard skill che sulle soft skill richieste quindi ambasciatore del codice comportamentale dell’azienda.
  3. Point of contact tra lo staff operativo e la sede per la gestione di criticità e mood di lavoro.

Come creare un Brand Ambassador Training?

Prima di pensare a come formare un team di Brand Ambassador, occorre concentrarsi su come reclutare un team così speciale. E’ fondamentale fare un job posting interno all’azienda così raccogliere candidati già motivati al ruolo e utilizzare assessment center che vadano a sondare n.3 aree di competenze: comunicazione, personal accountability e brand knowledge.

Il passo successivo sarà quello di sviluppare un Ambassador Competency Development (Piano di sviluppo delle competenze) che potrà lavorare su 8 core competencies:

  1. Training skill
  2. Retail Selling skill
  3. Visual Merchandising skill
  4. Communication skill
  5. Brand knowledge
  6. Mentor-coaching skill
  7. Planning & organization skil
  8. Personal Accountability

Questo piano formativo potrà essere diviso in due parti:

  • Induction Training per lo start up delle attività
  • Empowerment Training per il mantenimento e il potenziamento delle competenze.

Il percorso formativo di un team di Brand Ambassador è spesso incluso e gestito dalla Training Academy aziendale che produce percorsi di sviluppo delle competenze ad hoc per ogni audience interna.

Questo può essere preso come spunto generale per lo sviluppo di un piano di Brand Ambassador che sia efficace ma soprattutto sia alleato del cambiamento aziendale.

Buona giornata

KR